La caduta di una stella e l’avidità di chi la regna…

Il calcio è un mondo a parte, delle volte nasce da progetti seri, un mercato oculato, calciatori importanti e da una società forte dietro le spalle… e altre si mischia alla menzogna, limitandosi ai subdoli interessi di una dirigenza spietata, che spolpa la squadra come fosse uno osso… finché non ne rimane più nulla…

… ecco, se vogliamo questa è la sintesi perfetta di una società calcistica che per anni ha fatto sognare e divertire tantissimi tifosi, disputando la bellezza di 52 campionati nazionali, delle quali 4 in Serie B, riuscendo a diventare una delle realtà calcistiche della regione Abruzzo, più importante… ovviamente stiamo parlando della SS Virtus Lanciano.image

La famiglia Maio ha comunicato ufficialmente che la società sta attraversando un periodo di crisi e che, non possedendo i fondi necessari, non ci sarà alcuna iscrizione al prossimo campionato 2016/2017, condannandola, di conseguenza, a ricominciare dalla prima categoria… proprio come successo alla società Parma Fc in Serie A alla fine del campionato scorso.145217797088415

Una disgrazia dovuta all’inefficenza di persone che, nel 2008, acquistarono la squadra in un momento di crisi, salvandola dall’orlo del fallimento, ridonandole la storica denominazione “Virtus” e riuscendo addirittura, grazie ad innesti estremamente accurati, a farla salire di categoria per la prima volta dopo ottant’anni di storia: era il 2011/2012.
Sarebbe un lieto fine perfetto, purtroppo però, a distanza di soli 8 anni, il giocattolo si è rotto e la famiglia Maio, dopo un mercato invernale nel quale ha smembrato l’intera squadra con la scusa di trovare i fondi necessari, fu addirittura venduto lo storico Capitano Carlo Mammarella, così come l’aveva salvata dal fallimento, ce l’ha riportata, dopo un’intero campionato fatto di polemiche, punti di penalizzazione assurdi (assegnati, poi parzialmente tolti) e una retrocessione scottante ai Play-Out.

La favola della Virtus Lanciano è finita, i tifosi sono stati illusi e la società ridotta ai minimi termini, ora i Maio cercano addirittura nuovi acquirenti, ovviamente finché c’era da far soldi sono stati lì, adesso che la barca affonda, come ogni imprenditore di una squdra di calcio senza la minima passione, si tuffano con il salvagente.

Un vero peccato che una squdra come la Virtus Lanciano, con i tifosi tra i più passionali in assoluto, debba abbandonare un sogno durato soltanto quattro stagioni, ma che la città intera non dimenticherà maivirtus-lanciano-in-rete
… ora rimane solo da rimboccarsi le maniche e chissà, magari un giorno rivedremo gente del calibro di Dybala, Dessena, Hernandez, Vazquez, Lapadula o un Mr. Gattuso, ricalcare l’erbetta del Guido Biondi
… l’importante sarà non perdere mai la speranza e saper ripartire con grinta e coraggio… e la stella Virtus Lanciano tornerà a risplendere, potendo contare sempre sulla passione e il sostegno dei suoi tifosi innamorati e la sua calda città!

13346498_2035895529969367_7555166539765596357_n                    VISIT MY WEBSITE FOR MORE NEWS

Robert King–                   Mare insanguinato ebook pdf My Ebook             0001 My Book         

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...