La città proibita…

Le giornate si fecero sempre più lunghe, o per lo meno così sembrava, trascorrendo lentamente, molto lentamente; il sole, invece, pareva stregato da un sortilegio: sorgeva e tramontava con una calma quasi asfissiante e la mente di tutti quegli uomini che attendevano nascosti nell’ombra l’arrivo della Black Victory, sentenziava pensieri di morte.
Il caldo era insopportabile e l’acqua del mare circostante in procinto
di mettersi a bollire.
Quella tremenda afa veniva resa leggermente sopportabile solamente dalla brezza tiepida che lì, i
13315628_2035896906635896_355893116956514481_nn mare aperto, non smetteva mai di accarezzarli, ma era ugualmente l’Inferno: un caldo così rovente da riuscire ad affossare l’umore dell’intero equipaggio rendendolo violento e suscettibile ad ogni minimo pretesto, così bollente da distorcere la percezione della realtà dei più; fu quello il motivo per il quale, mentre sulla Sirena Insanguinata alcuni cacciatori di taglie si tuffarono nell’Oceano per tentare di giungere a nuoto sulla Città Proibita, finendo invece con l’essere divorati vivi dagli squali, sull’Aragosta Rossa il Capitano Ray dovette giustiziare un uomo per aver tentato di ucciderlo nel sonno.

Erano giorni duri quelli, molto duri.

                             … estratto Capitolo 5 Mare Insanguinato.

-Robert King-

EBOOK     e-book2                      CLICK FOR EXTRACT VIDEO

CARTACEO  Copertina Mare Insanguinato              1 PARAGRAFO GRATIS

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...