Il pensiero positivo

Avete mai provato ad ascoltare della buona musica? E’ capace di proiettare le nostre menti lontano, in luoghi sconosciuti, sconfinati… ma al contempo sicuri.
La vita sa essere dura, spietata, delle volte persino sadica, tuttavia, non per questo bisogna lasciarsi andare e sprofondare in un abisso dal quale non riuscire a risollevarsi mai più.
La vera guerra l’abbiamo iniziata il giorno esatto che siamo venuti al mondo e, anche se spesso ci ritroviamo a perdere qualche battaglia, non dobbiamo mai arrenderci. Il mio non è un monito, né un suggerimento in stile anziano saggio, piuttosto una riflessione… chi non si è mai lanciato in questioni del genere, senza riuscire a dare nessun senso o spiegazione logica a tutto ciò.
Perché il punto, cari amici, è proprio questo… una risposta ben definita non c’è, non esiste.
Le cose accadono per una ragione, o forse no, fatto sta che durante il lungo percorso chiamato vita ci si ritrova a vincere e troppe volte a perdere, per lo meno questo è ciò che crediamo a causa di un virus letale che si è diffuso tra noi, chiamato FACILE.
Eh sì, perché è estremamente più facile e indolore chiudere gli occhi e sostenere di essere sfortunati, pieni di dolore, piuttosto che provare a RAGIONARE.
Siamo sicuri che ciò che chiamiamo sconfitta, lo sia davvero? Qual’è il metro di giudizio per deciderlo? In che modo siamo in grado di definire sconfitta un’avvenimento della nostra vita?
Io non credo sia possibile, la linea di demarcazione è troppo sottile… ora vi spiego:
vi siete mai soffermati a guardare dietro l’apparenza?
O semplicemente, da perfetti masochisti, vi siete crogiolati del vostro dolore, arrivando a diventare una sola cosa con esso?
Io credo che ogni cosa accada per una ragione e che anche in ciò che ci ostiniamo a definire male, in realtà sia nascosta la chiave per il successo… dobbiamo imparare a guardare oltre, a saper vedere alla stregua di un falco.
Finché ci piangeremo addosso ad ogni sventura, la sventura non smetterà mai di perseguitarci, ma se nella sventura noi vediamo positività, allora presto saremo liberi.
Molte volte le cose accadono proprio col fine di renderci, appunto, liberi, per marchiarci dentro o per farci intendere di aver sbagliato direzione e di dover tornare indietro, non necessariamente per punirci, come lo si potrebbe credere in un primo momento.
Impariamo a pensare e a soppesare le situazioni con una certa intelligenza e forse, un giorno, riusciremo a trovare la chiave giusta per vivere una vita serena e perché no… della buona musica ad accompagnare il nostro viaggio, non guasta mai!

-Robert King-

Mare insanguinato ebook pdf acquista ora acquista ora cartaceoSenza-titolo-3

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...